SBCV002 - BORDERLINE - BERE FUOCO

ANTEPRIMA STREAMING

BIO

I borderline hanno lavorato con la Subcava Sonora dal Gennaio 2011 ad Aprile 2012, pubblicando nel mese di Febbraio 2011 con la copyleft label l'EP ' Bere Fuoco' ed il video del brano "Strofa e Ritornello", girato da Marcello Saurino.
Durante questo periodo i Borderline hanno partecipato al
Festival Intercettazioni Sonore (Headliner Giorgio Canali), al Mamamu Fest (Headliner Mariposa), al Farcisentire (Headliner Perturbazione), al Festival Musica in libertà (Headliner Greg & the blues willies), al Caivano Arte Fest,suonato alle Creative Commons Rock Night e si sono esibiti al Teatro Valle Occupato per i Copyleft Days

PRESENTA

 

BORDERLINE- “BERE FUOCO” CD

published 28/02/2011

 

 

TITLE:“BERE FUOCO

 

FORMAT:jewel box

LABEL: Subcava Sonora

DISTR. JAMENDO [Italy/Europe]

 

 

BORDERLINE – BERE FUOCO [CD]

(cc)&(p) 2011 Subcava Sonora - Publishing : Subcava Sonora/Jamendo

 

Dopo il primo EP autoprodotto i Borderline, in costante e spettacolare evoluzione, si presentano alla platea nazionale con “Bere fuoco”, dando massima rilevanza alle nuove forme moderne di rock e testi autorali dell’ ultimo decennio creativo italiano e americano.

 

"Bere Fuoco" viene alla luce nell'ottica di una critica moderna al modello indiepop che prevale sui media italiani ed esteri, in una lilly cialis costante musicale che mortifica l’utilizzo sostenuto degli strumenti ritmici in chiave rock, i concept stilistici ed i testi non generalisti. Questa critica trova piena rispondenza visiva nella clip del singolo “Strofa e ritornello” (Traccia n°4), che con la regia di Marcello Saurino (video maker degli Assalti Frontali, ndr) colloca, in un intreccio visuale e musicale d’impatto, un punto forte della poetica dei Borderline.

 

"Bere fuoco" è così il giusto titolo per un album dolcemente violento, amarostico e diretto che,  attraverso un "soundcheck" umano, rivela uno scenario morboso con “anime in plastica” e gruppi “senza qualità”, vivendo il ciclo moderno liquid viagra del downgrade urbano, del cannibalismo collettivo e dell’ amoralità dei momenti ritenuti “perfetti”. Il rifiuto del “Classico è più bello” e dei giochi estivi di “visini incazzati”, in un’ ottica di incoerente sviluppo preterumano, esalta il momento di scontro.

 

I Borderline, interpreti carismatici della critica alla moderna mediazione musicale, riescono a collocare pienamente "Bere fuoco" nel triplete discografico della Subcava Sonora cialis black (con “Cosa?” dei Sula Ventrebianco e “Love Revolution” dei Nouer NDR), in un novero di nuovo rock italiano che ha nei propri punti di forza l’utilizzo di testi d’autore, le melodie ricercate ed i suoni moderni accarezzati al millimetro in maniera fortemente identitaria.

"Bere fuoco" è distribuito con licenze Creative Commons, con una piena consacrazione della discografia musicale 2.0 e della libera circolazione musicale.

 

Label: SUBCAVA SONORA

Distribuzione CD: JAMENDO (Italy/Europe)

Promo, press & Management disco: Subcava Sonora

TRACKLIST:

01. Soundcheck 02. Io salto 03. Estate 04. Strofa e ritornello 05. Oltre la norma

Musiche: Borderline Testi: Angelo Gentile Arrangiamenti: Borderline

Registrato e missato presso  La Casetta Studio / masterizzato da Gianpiero Ulacco.

La grafica di copertina è di Martina Troise [www.martinatroise.it]

Le foto del booklet sono di Claudia Sorrentino [www.claudiasorrentino.it]